MYTHOS DI VICTORIA ARDUINO È IL MACININO UFFICIALE DEL WORLD BARISTA CHAMPIONSHIP 2022-2025

Nei prossimi tre anni Victoria Arduino proseguirà a supportare tutti i migliori baristi al mondo con Mythos, macinino ufficiale del World Barista Championship. Victoria Arduino, quindi, continua la sua lunga collaborazione con il WCE, condividendo l’obiettivo di promozione del caffè di qualità.

“Sono fiero di confermare la sponsorship della competizione più prestigiosa al mondo, il WBC – ha dichiarato Fabio Ceccarani, CEO di Simonelli Group (proprietario del brand Victoria Arduino). “Essere partner del WBC garantisce a Victoria Arduino la possibilità di rimanere vicino al front end dell’intera filiera, intercettandone le esigenze, e di indirizzare l’innovazione tecnologica di Simonelli Group al supporto allo SCA ed all’intera coffee community nel migliore dei modi”.

Quello con il WCE è un rapporto che si è costruito e rafforzato negli anni, non come una semplice evoluzione, ma come una vera e propria rivoluzione, un cambiamento degli standard del mondo del caffè e della qualità dell’evento mondiale più significativo per tutti i player del mercato. Sponsor WBC già dal 2009, Simonelli Group ha introdotto negli anni diverse tecnologie che hanno permesso ai baristi di avere un maggiore controllo dell’estrazione, necessario per offrire l’esperienza in tazza desiderata. “Dopo la grande collaborazione che abbiamo avuto con il WBC attraverso le nostre macchine – continua Ceccarani – ora andremo ad arricchire le nostre esperienze mettendo a disposizione della competizione i nostri grinders Mythos, oggi indiscussi e riconosciuti prodotti leader mondiali nella macinatura specialty”.

L’impegno di Simonelli Group non si limiterà agli eventi, infatti i programmi strategici dell’azienda, in collaborazione con SCA, dei prossimi anni prevedono iniziative in ambito Education, Ricerca, Retail, Sostenibilità, valori fondanti di Simonelli Group. “Metteremo a disposizione il nostro know-how tecnologico e di cultura del caffè, nonché la lunga esperienza nel mondo delle competizioni per contribuire al successo di tutte le iniziative SCA”, ha sottolineato Ceccarani.

Per Simonelli Group si apre quindi un nuovo capitolo nella lunga collaborazione con SCA e WCE in cui porterà con Mythos tutta la propria expertise del mondo della macinatura per elevare ancora una volta gli standard qualitativi e contribuire alla crescita e alla promozione del caffè di qualità.

 

Leggi la news di SCA: “Announcing the 2022-2025 World Barista Championship Qualified Sponsors”

Buone Feste

A Barcellona un nuovo Experience Lab Victoria Arduino

Victoria Arduino rafforza la sua presenza nella penisola iberica con la partnership con VANS Iberica,  nuovo distributore ufficiale per Spagna e Portogallo

 

L’official opening è previsto per questo venerdì alle 17, quando verrà inaugurato il nuovo Experience Lab Victoria Arduino a Barcellona con la presentazione ufficiale di Black Eagle Maverick e Mythos. Uno spazio in uno dei quartieri più cool e in espansione di Barcellona. Poblenou ribolle di creatività, design e tecnologia ed è il quartiere giusto per vivere l’esperienza Victoria Arduino con il supporto di personale appassionato e preparato.

Simonelli Group rafforza la sua presenza in Spagna e in Portogallo con una nuova partnership con il gruppo VANS IBERICA SL. A partire dal mese di Ottobre, infatti, la società è il nuovo distributore ufficiale del brand Victoria Arduino per l’intera penisola iberica. Una partnership che ha l’obiettivo specifico di rafforzare la presenza e la notorietà del marchio Victoria Arduino.

Nel nuovo Experience Lab con sede a Barcellona (PASSATGE CASAMITJANA 17, POBLENOU), sarà possibile essere ancora più vicini alle esigenze dei coffee shop e ai nuovi trend di un settore in continua evoluzione. “In questo particolare momento è fondamentale essere vicino ai vari mercati mettendo a disposizione dell’industria, dei baristi e delle catene specialty una struttura commerciale e tecnica locale insieme a soluzioni basate sull’avanguardia tecnologica e sul nostro consolidato knowledge nel mondo del caffè” – ha dichiarato Fabio Ceccarani, CEO di Simonelli Group.

La penisola iberica è un mercato molto interessante e in forte crescita in entrambi i paesi. In particolare si registra un aumento della propensione dei consumatori verso prodotti di qualità così come la crescita del consumo di caffè specialty, soprattutto nelle grandi città come Barcellona, Madrid, Bilbao e Lisbona.

L’investimento nella penisola iberica da parte di Simonelli Group nasce dalla collaborazione con il nuovo partner VANS IBERICA SL.  “Con Simonelli Group abbiamo definito tre ambiti di azione per lo sviluppo del mercato che prevedono una struttura commerciale e tecnica dedicate, un’area specifica per la conoscenza e la cultura del caffè con il supporto delle piattaforme fisiche e digitali dell’azienda e la creazione di un network di punti di assistenza tecnica certificati – ha dichiarato Diego Martinez, proprietario di VANS Iberica SL. “Inoltre l’Experience Lab di Barcellona sarà un luogo in cui offrire ai partner e ai clienti un’esperienza completa dei valori Victoria Arduino, dei suoi prodotti, delle tecnologie e del know-how”.

 

 

Arte e design per il caffè.

Arte e design per il caffè.

La storia di una libreria e caffetteria diventata galleria d’arte

Pannelli in legno riciclato dipinti a mano che raccontano la cultura boliviana, la storia del caffè e l’importanza della connessione e della relazione. È la storia della Fundación Roca Gravato di Santa Cruz, in Bolivia, una vecchia scuola professionale trasformata da Luis Alberto Roca e Rita Gravato in caffetteria, galleria d’arte e biblioteca.

“Quando i miei genitori hanno deciso di aprire nella loro vecchia scuola professionale una galleria d’arte – ha detto Luis Pedro Roca -, abbiamo deciso di trasferire lì la nostra libreria e la nostra caffetteria e di unire la nostra passione per il caffè e per l’arte. Non era la prima volta che coglievamo un’occasione del genere: undici anni fa la nostra libreria stava per chiudere e abbiamo deciso di aprire una caffetteria al suo interno. È stata un’idea incredibile, anche perché mi sono innamorato del caffè e sono diventato presto un barista certificato SCA, e così tre anni fa abbiamo iniziato a tostare il caffè. Compriamo caffè verde da produttori boliviani, e abbiamo una macchina privata da 5 chili che tosta il nostro caffè speciale Alto Tostado”.

Ora nella Fondazione Roca Gravato i visitatori possono degustare ottimi caffè, possono godere di mostre personali di artisti locali e di una grande galleria con riproduzioni a grandezza naturale di importanti opere d’arte realizzate da artisti locali. “Il nostro impegno è dare la possibilità di vedere importanti capolavori ai boliviani che non possono visitare musei internazionali e condividere con loro la passione per l’arte” – ha detto Luis Pedro Roca.

 

Con centinaia di visitatori al giorno la galleria d’arte continua con la missione di condividere la passione per l’arte e per il caffè attraverso la caffetteria che prepara caffè e cappuccini con le macchine da caffè Victoria Arduino. “Eagle One e E1 Prima sono state macchine d’ispirazione per i nostri 6 artisti residenti – ci ha detto Luis Pedro Roca. “Hanno replicato i pannelli posteriori delle macchine utilizzando legno riciclato e altri materiali diversi e hanno iniziato a dipingerli. Il risultato è stato davvero impressionante tanto che abbiamo iniziato a vendere macchine personalizzate Eagle One e E1 Prima, una nuova grande opportunità per il nostro business!”

Da un punto di vista antropologico la “personalizzazione” è riferita a un processo di appropriazione culturale e creazione di design su misura, aiutando le persone a raccontare la propria identità, le proprie storie e a comunicare un messaggio. “Lo hanno fatto i nostri artisti residenti – ci ha raccontato Camila Roca – e i nostri clienti sono appassionati perché nella loro caffetteria possono lavorare con macchine dalle grandi performance estrattive e, allo stesso tempo, godere di un’opera d’arte unica che racconta la cultura del nostro Paese, o le origini del caffè o l’impegno per una crescita sostenibile, o ciò che vogliono comunicare”.

“Per me il caffè è una forma d’arte – ha affermato Betzalel Maida, uno dei sei artisti residenti – possiamo dipingere utilizzando superfici diverse e tecniche diverse come un barista può preparare il caffè utilizzando singole origini o miscele e metodi di erogazione diversi. La cosa più importante è offrire una grande esperienza per tutti i sensi.”

 

 

E1 Prima selezionata ADI Design Index 2021

Dopo Eagle One, anche E1 Prima di Victoria Arduino è stata selezionata ADI Design Index 2021. L’Associazione per il Design Industriale lo ha annunciato ieri a Milano in un evento presso l’Adi Design Museum.
Adi Design Index 2021 è una speciale selezione, realizzata dall’Osservatorio permanente del Design, che comprende prodotti e sistemi di prodotto di ogni merceologia, ricerche teorico-critiche, ricerche di processo o d’impresa applicate al design. Inoltre l’ADI Design Index costituisce la preselezione per il Premio Compasso d’Oro ADI, un importante riconoscimento che viene assegnato dall’Associazione per il disegno industriale con l’obiettivo di premiare e valorizzare la qualità del design italiano. Si tratta del più antico e prestigioso premio di disegno industriale al mondo.

Perché la scelta di E1 Prima?

E1 Prima è un prodotto che rappresenta e interpreta un cambiamento nel consumo del caffè. Si ricercano sempre più prodotti “specialty” preparati con materie prime “gourmet” di alta qualità e prodotte in regime di etica e sostenibilità. Di conseguenza il caffè di qualità sta sempre più diventando un fenomeno di lifestyle e si tende a ricercare una coffee experience sempre più esclusiva anche in ambiti e in contesti non necessariamente legati all’ambiente del coffee shop: food truck, boutique, uffici, casa, e tanti altri contesti. E1 PRIMA è la macchina versatile ed eclettica in grado di interpretare i trend attuali e farci immaginare il futuro.

La macchina da caffè, infatti, non è solo uno strumento di servizio, ma anche un vero e proprio messaggio, che espande il suo significato a una dimensione più ampia, costituita dal suo essere espressione della personalità di chi la usa (barista, roster, coffee lover, ecc), racconto, vita e tendenza.

La facilità di personalizzazione con cromie differenti e con materiali sia naturali come il legno, sia tecnologici come l’acciaio, le resine e l’alluminio, permettono al locale in cui è installata di poter esprimere anche attraverso la macchina da caffè la propria personalità, la propria vision. E1 Prima diventa così parte di un racconto, di una filosofia che cambia in relazione agli ambienti. È anche per questo motivo che l’architetto e ambasciatore d’eccellenza della creatività italiana nel mondo Giulio Cappellini ha creato una speciale selezione di look “stagionali” e di colori e finiture che interpretano le tendenze del momento. Tante immagini diverse per un’unica idea di glamour accessibile: come l’abito di una capsule collection o un accessorio di moda, PRIMA è disponibile in tanti colori diversi e in esclusive edizioni d’autore.

Come in Eagle One, così anche in E1 Prima Victoria Arduino ha posto attenzione sia al piacere di vivere e lavorare con un prodotto che bilancia qualità estetiche e funzionali sia alla ricerca tecnologica e alla innovazione. Il risultato è un’esperienza completa dal punto di vista estetico e della semplicità d’uso. In più offre un design sostenibile, che pone l’attenzione anche all’impatto ambientale del prodotto, in termini di risparmio energetico ed economico. La tecnologia NEO (New Engine Optimization), infatti, si basa su un approccio intelligente del riscaldamento che garantisce un risultato eccellente in tazza e bassi consumi. E1 Prima è stata progettata per essere più compatta, più performante e più sostenibile.

L’utilizzo di E1 PRIMA è supportato da un app dedicata da cui  è possibile impostare temperatura e tempo di estrazione, impostare vapore e acqua calda così come la programmazione settimanale. Inoltre attraverso l’app è possibile creare le proprie ricette, condividerle oppure impostare sulla macchina quelle proposte dalla propria roastery di fiducia o dal barista di riferimento. L’app, infatti può diventare anche uno strumento di condivisione delle ricette nella sezione ‘Cloud recipe’ dell’App Victoria Arduino.

 

BLACK EAGLE MAVERICK, innovation inspires genius

Forse l’innovazione più sorprendente che consente al barista di passare dall’espresso al Pure Brew Coffee con il semplice tocco di un pulsante, è geniale, ma solo a un primo livello di analisi. In altre parole, se VA388 Black Eagle ha cambiato il modo di lavorare dei baristi, Black Eagle Maverick cambia il modo di pensare.

Per avere la Black Eagle Maverick, siamo tornati alle origini, dove è nato il concetto. Ispirato da una collisione tra l’innovazione tecnologica e il rifiuto di conformarsi agli standard, Black Eagle Maverick ha trasformato il modo in cui pensiamo all’estrazione del caffè.

Abbiamo studiato una nuova tecnologia. La Black Eagle Maverick non poteva essere solo bella da vedere, con il suo profilo elegante e il nuovo display del gruppo, doveva essere intelligente anche all’interno. Quando abbiamo ideato le nostre tecnologie T3 Genius e PureBrew, la prima sviluppata per fornire al barista il controllo assoluto sul caffè, la seconda un rivoluzionario metodo di estrazione per rilasciare il flavour più puro dal caffè e per offrire il Pure Brew Coffee un nuovissimo caffè filtrato, sapevamo di aver raggiunto un livello superiore.

Oltre al design e all’intelligenza, volevamo anche che la nostra nuova Black Eagle fosse sostenibile e performante. La Black Eagle Maverick utilizza il 37% in meno di energia rispetto al modello precedente, ma allo stesso tempo la lancia vapore produce 2,1 bar di vapore secco di alta qualità. Abbiamo utilizzato meno materiali e più sostenibili nella costruzione della Maverick e la nostra creazione rivoluzionaria ricicla letteralmente la sua stessa energia. Perché la Black Eagle Maverick deve rispettare il pianeta, il tuo business e il tuo caffè.

 

“Uso una macchina da caffè come strumento per esprimere il potenziale del chicco di caffè. La Black Eagle Maverick mi offre la flessibilità per tirare fuori il meglio” Mikael Jasin, 2019 & 2020 Indonesia Barista Champion.

 

Scopri di più qui: www.victoriaarduino.com/blackeaglemaverick

 

MYTHOS, THE GRINDING PERFECTION AGAIN.

Il macinino Mythos si rinnova e aumenta la precisione e il controllo della macinatura per permettere a tutti i baristi, roaster e catene, che hanno già apprezzato le sue performance, il suo design e l’attenzione alla sostenibilità, di raggiungere un nuovo livello di perfezione.

Nel 2013 quando è stato lanciato per la prima volta sul mercato, Mythos si è subito imposto sia per il suo iconico design, sia per i suoi alti standard qualitativi e la riduzione degli sprechi. Oggi Mythos, forte dei valori Victoria Arduino, si riconferma il macinino in grado di raggiungere, ancora una volta, la perfezione della macinatura con importanti miglioramenti dal punto di vista della user experience, del controllo della macinatura e del design.

Tutti i miglioramenti introdotti nel nuovo Mythos coinvolgono in modo trasversale la user experience, il controllo della macinatura e ne ispirano il design. Le iconiche linee del Mythos avvolgono il display touchscreen integrato in un pannello di vetro. Le ventole, con un nuovo design più contemporaneo, sono posizionate entrambe sul retro sia per consentire un perfetto flusso di aria all’interno del macinino, sia per ridurre lo spazio sul bancone in caso di utilizzo di più macinini.

Mythos crea un vero e proprio sistema di eccellenza e di perfezione della macinatura grazie a 4 differenti versioni, tutte rigorosamente dallo stesso design e dalle stesse iconiche linee. L’ecosistema Mythos si presenta nelle versioni da 75mm (MY75) e 85mm (MY85) con la possibilità di integrare la tecnologia gravimetrica (MYG75 e MYG85).

Oggi Mythos definisce un mondo di dettagli, ma con un design unico, con la stessa passione e con forti valori da condividere con baristi, roaster e catene di tutto il mondo per raggiungere ancora una volta la perfezione della macinatura.

In occasione del lancio di Mythos, Victoria Arduino ha voluto dare voce a diversi professionisti da tutto il mondo che condividono gli stessi valori, la stessa passione e sono impegnati ogni giorno a diffondere il caffè di qualità. Il risultato è un manifesto che racconta da tante voci diverse la passione per il proprio lavoro, l’impegno al rispetto delle persone e dell’ambiente, l’attenzione nei dettagli, l’uso della tecnologia e del design per offrire risultati sempre più elevati. E, infine, la collaborazione per raggiungere un nuovo livello di perfezione della macinatura.

Victoria Arduino al Caffè Culture Show a Londra

Re:connect ̬ il nuovo concetto di Victoria Arduino per il 2021 Рun luogo dove incontrare i tuoi roaster preferiti e conoscere i progetti su cui stiamo lavorando.

Il periodo complicato che stiamo attraversando sta mettendo a dura prova le relazioni e i rapporti con gli altri. Come community abbiamo il potere di attuare dei cambiamenti positivi, cambiare il nostro mindset e ri:connetterci con gli altri.

Non vediamo l’ora di incontrarti al Caffè Culture Show il 2 e 3 Settembre per gustare insieme dei caffè di qualità preparati con la Eagle One Prima, per conoscere i ragazzi di Youth Academy UK e affinare le nostre conoscenze con Coffee Knowledge Hub.

Sii parte di questo cambiamento.

Registrati oggi per scoprire in che modo possiamo ri:connetterci.

Segui l’account Instagram di victoriaarduino_uk per rimanere sempre aggiornato sull’evento!

 

 

ADI Design Index 2020. Eagle One in mostra alla Casa dell’Architettura a Roma.

Dopo l’esposizione presso l’ADI Design Museum di Milano, Eagle One è volata a Roma alla Casa dell’Architettura – Acquario Romano per una nuova mostra che presenta una scelta significativa dei prodotti selezionati per l’ADI Design Index, la rassegna annuale del miglior design italiano.

Eagle One di Victoria Arduino, infatti, è stata selezionata per il prestigioso riconoscimento ADI Design Index 2020. Adi Design Index 2020 è una speciale selezione, realizzata dall’Osservatorio permanente del Design, che comprende prodotti e sistemi di prodotto di ogni merceologia, ricerche teorico-critiche, ricerche di processo o d’impresa applicate al design.

La scelta della location romana è molto significativa: la Casa dell’Architettura è una nuova importante istituzione culturale ed espositiva, con il compito di promuovere la cultura architettonica romana e l’architettura contemporanea in generale attraverso mostre, premi, conferenze, incontri e iniziative di carattere nazionale e internazionale.

La mostra ADI Design Index 2020 sarà visitabile fino al 2 luglio presso la Casa dell’Architettura a Roma, piazza Manfredo Fanti 47.

Eagle One selezionata da ADI Design Index 2020

Eagle One di Victoria Arduino è stata selezionata da ADI Design Index 2020. L’Associazione per il Design Industriale lo ha annunciato ieri a Milano in occasione dell’inaugurazione dell’Adi Design Museum.
Adi Design Index 2020 è una speciale selezione, realizzata dall’Osservatorio permanente del Design, che comprende prodotti e sistemi di prodotto di ogni merceologia, ricerche teorico-critiche, ricerche di processo o d’impresa applicate al design.

 

 

Perché la scelta di Eagle One?

Quello di Eagle One è un progetto ispirato a quella teoria del saper fare italiano che pone le sue basi nel buon design dei maestri del Novecento e guarda al futuro. Il design di Eagle One si presenta come un impasto fluido di tecnica ed estetica, concepito sin dalla sua ideazione per la sua attenzione alla sostenibilità e al potenziale comunicativo.

La macchina da caffè, infatti, non è solo uno strumento di servizio, ma anche un vero e proprio messaggio, che espande il suo significato a una dimensione più ampia, costituita dal suo essere espressione della personalità del barista, racconto, vita e tendenza.

La facilità di personalizzazione con cromie differenti e con materiali sia naturali come il legno, sia tecnologici come l’acciaio, le resine e l’alluminio, permettono al locale di poter esprimere anche attraverso la macchina da caffè la propria personalità, la propria vision. Eagle One diventa così parte di un racconto, di una filosofia che cambia in relazione agli ambienti, Per la sua capacità di trasformarsi ed essere messaggio, l’architetto e ambasciatore d’eccellenza della creatività italiana nel mondo Giulio Cappellini ha creato una speciale Eagle One che rappresenta un modello di contaminazione tra storia e avanguardia con l’utilizzo di legni speciali riciclati, resina ecologica e alluminio.

In Eagle One, Victoria Arduino ha posto attenzione non solo alla ricerca tecnologica e alla innovazione, ma anche al piacere di vivere e lavorare con un prodotto che combina perfettamente qualità estetiche e funzionali. Il risultato è un’esperienza sensoriale completa sia per chi lavora con Eagle One grazie alla sua semplicità d’uso, sia per il cliente, grazie all’innovativa tecnologia estrattiva NEO.

Il design di Eagle One pone l’attenzione anche all’impatto ambientale del prodotto, sia in termini di risparmio energetico che economico. I nuovi materiali utilizzati e il design progettuale hanno permesso di ridurre le emissioni del 23% rispetto alle macchine della stessa categoria e soprattutto di sfruttare e non sprecare l’energia di scarto della macchina con un ulteriore risparmio dell’8% sul totale consumo della macchina stessa.