Last Video

Instagram

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Recent Tweets

Recent Tweets

Instagram

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Heritage

VENUS CENTURY

Nel 2005, in occasione del suo centenario, Victoria Arduino presenta sul mercato un pezzo da collezione, ‘Venus Century’, una macchina per caffè espresso verticale dallo stile minimal e realizzata in soli 100 pezzi numerati. Il numero ‘000’ viene donato all’allora Papa Benedetto XVI che aveva dichiarato precedentemente la sua passione per il caffè espresso.

Victoria Arduino […]

SERIE VENUS

Alla fine degli anni Sessanta riprende la produzione delle macchine per caffè di tipo verticale, rinomate e apprezzate per il loro fascino:‘Venus’ e ‘Venus family’, ancora oggi in produzione.

SERIE SUPERGA

Nel 1961 nascono le macchine “serie Superga” con modelli sia a leva che automatici.

LA MACCHINA MODELLO AUTOMATICO

Nel 1958 La Victoria Arduino offrì al mercato 3 nuovi modelli di macchine per caffè: la “Serie Olympia” a leva con 2 gruppi di erogazione e le macchine automatiche modello “Record” e “Aquila”.

LA MACCHINA MODELLO AUTOMATICO

Negli anni Cinquanta la Victoria Arduino costruì il suo primo distributore automatico di caffè espresso a gettone, del tipo di quelli che oggi siamo abituati a vedere un po’ ovunque.

LA MACCHINA MODELLO AUTOMATICO

Nel 1955 la Victoria Arduino lanciò sul mercato la nuova macchina per caffè espresso automatica ad erogazione continua “con scambiatore termico brevettato” e che si evolverà nel modello Marziana.

IL CARREL BAR

Dal 1951 si fabbricò il “Carrel bar” un carrello trasportabile, con la caldaia della macchina per caffè per i baristi ambulanti. In poco tempo venne a far parte del paesaggio delle fiere più importanti.

LA MACCHINA SERIE WAT

Nel 1946 la Victoria Arduino collaborò con Luigi Caccia Dominoni che si occupò del design. La macchina da caffè “serie WAT” aveva il modello “Unovat” a un gruppo, al “Supervat” e “Watt” a quattro gruppi.

SERIE 900 AVALVE

La macchina da caffè“Modello 900 AVALVE” del 1933, aveva il nuovo rubinetto brevettato ed i gruppi nichelati, ottenendo tutti i vantaggi d’una perfetta tenuta d’acqua e vapore, con la manutenzione ridotta al minimo.

I MODELLI “TIPO SPECIALE”

Le macchine per caffè “tipo speciale” erano per caffè espresso formato gigante, alte 1560 mm e larghezza 1070 mm, con una capacità di caldaia di 80 litri.

LA MACCHINA TIPO CIOCCOLATO

Il modello di macchina per caffè “Tipo Cioccolato” era a distribuzione continua e con mulinello agitatore elettrico interno.

LA MACCHINA TIPO MIGNON

Il modello “Tipo Mignon” era dedicato alla famiglia per dimensioni e funzionamento. La macchina da caffè era senza caldaia, con riscaldamento elettrico ed era in grado di produrre una o due tazze al minuto

LA MACCHINA CON POMPA BREVETTATA NEL 1926

Nel 1927 La Victoria Arduino ottiene l’attestato di privativa industriale per un ”sistema per ottenere il caffè espresso usando l’acqua a una temperatura inferiore a quella di ebollizione e a due gruppi”.

LA MACCHINA TIPO FAMIGLIA

Il modello “Tipo famiglia” del 1920, cromato e a funzionamento elettrico, preparava fino a sei caffè. La macchina da caffè era alta 30 cm e quando la pressione del vapore era ottimale, l’acqua era spinta fuori.

LA MACCHINA TIPO EXTRA

La macchina da caffè Tipo Extra del 1922 era prodotta in varie versioni dalla più piccola, con caldaia di 6 litri, alla maggiore con 4 gruppi e caldaia di 50 litri e in grado di produrre 800 caffè all’ora.

“LA MACCHINA MURALE”

Nel 1922 Arduino brevettò “La macchina per caffè murale” imbullonata al muro del locale ed alimentata con acqua che proveniva direttamente dalla tubazione dell’acquedotto, mediante una leva manuale.

“SISTEMA RUBINETTO DOPPIO”

Nel 1910 il “Sistema rubinetto doppio” ottiene la privativa industriale (brevetto 108873 registrazione n. 325/159) applicato a una nuova macchina per caffè che aveva una maniglia portafiltro e un recipiente con filtro.

LA VICTORIA. LA PRIMA MACCHINA

Nei primi anni del ‘900 Pier Teresio Arduino sfruttò le proprie competenze per costruire la sua macchina per caffè. Nacque con queste peculiarità la macchina per caffè espresso, “La Victoria”.