Articoli

BLACK EAGLE MAVERICK, innovation inspires genius

Forse l’innovazione più sorprendente che consente al barista di passare dall’espresso al Pure Brew Coffee con il semplice tocco di un pulsante, è geniale, ma solo a un primo livello di analisi. In altre parole, se VA388 Black Eagle ha cambiato il modo di lavorare dei baristi, Black Eagle Maverick cambia il modo di pensare.

Per avere la Black Eagle Maverick, siamo tornati alle origini, dove è nato il concetto. Ispirato da una collisione tra l’innovazione tecnologica e il rifiuto di conformarsi agli standard, Black Eagle Maverick ha trasformato il modo in cui pensiamo all’estrazione del caffè.

Abbiamo studiato una nuova tecnologia. La Black Eagle Maverick non poteva essere solo bella da vedere, con il suo profilo elegante e il nuovo display del gruppo, doveva essere intelligente anche all’interno. Quando abbiamo ideato le nostre tecnologie T3 Genius e PureBrew, la prima sviluppata per fornire al barista il controllo assoluto sul caffè, la seconda un rivoluzionario metodo di estrazione per rilasciare il flavour più puro dal caffè e per offrire il Pure Brew Coffee un nuovissimo caffè filtrato, sapevamo di aver raggiunto un livello superiore.

Oltre al design e all’intelligenza, volevamo anche che la nostra nuova Black Eagle fosse sostenibile e performante. La Black Eagle Maverick utilizza il 37% in meno di energia rispetto al modello precedente, ma allo stesso tempo la lancia vapore produce 2,1 bar di vapore secco di alta qualità. Abbiamo utilizzato meno materiali e più sostenibili nella costruzione della Maverick e la nostra creazione rivoluzionaria ricicla letteralmente la sua stessa energia. Perché la Black Eagle Maverick deve rispettare il pianeta, il tuo business e il tuo caffè.

 

“Uso una macchina da caffè come strumento per esprimere il potenziale del chicco di caffè. La Black Eagle Maverick mi offre la flessibilità per tirare fuori il meglio” Mikael Jasin, 2019 & 2020 Indonesia Barista Champion.

 

Scopri di più qui: www.victoriaarduino.com/blackeaglemaverick

 

MYTHOS, THE GRINDING PERFECTION AGAIN.

Il macinino Mythos si rinnova e aumenta la precisione e il controllo della macinatura per permettere a tutti i baristi, roaster e catene, che hanno già apprezzato le sue performance, il suo design e l’attenzione alla sostenibilità, di raggiungere un nuovo livello di perfezione.

Nel 2013 quando è stato lanciato per la prima volta sul mercato, Mythos si è subito imposto sia per il suo iconico design, sia per i suoi alti standard qualitativi e la riduzione degli sprechi. Oggi Mythos, forte dei valori Victoria Arduino, si riconferma il macinino in grado di raggiungere, ancora una volta, la perfezione della macinatura con importanti miglioramenti dal punto di vista della user experience, del controllo della macinatura e del design.

Tutti i miglioramenti introdotti nel nuovo Mythos coinvolgono in modo trasversale la user experience, il controllo della macinatura e ne ispirano il design. Le iconiche linee del Mythos avvolgono il display touchscreen integrato in un pannello di vetro. Le ventole, con un nuovo design più contemporaneo, sono posizionate entrambe sul retro sia per consentire un perfetto flusso di aria all’interno del macinino, sia per ridurre lo spazio sul bancone in caso di utilizzo di più macinini.

Mythos crea un vero e proprio sistema di eccellenza e di perfezione della macinatura grazie a 4 differenti versioni, tutte rigorosamente dallo stesso design e dalle stesse iconiche linee. L’ecosistema Mythos si presenta nelle versioni da 75mm (MY75) e 85mm (MY85) con la possibilità di integrare la tecnologia gravimetrica (MYG75 e MYG85).

Oggi Mythos definisce un mondo di dettagli, ma con un design unico, con la stessa passione e con forti valori da condividere con baristi, roaster e catene di tutto il mondo per raggiungere ancora una volta la perfezione della macinatura.

In occasione del lancio di Mythos, Victoria Arduino ha voluto dare voce a diversi professionisti da tutto il mondo che condividono gli stessi valori, la stessa passione e sono impegnati ogni giorno a diffondere il caffè di qualità. Il risultato è un manifesto che racconta da tante voci diverse la passione per il proprio lavoro, l’impegno al rispetto delle persone e dell’ambiente, l’attenzione nei dettagli, l’uso della tecnologia e del design per offrire risultati sempre più elevati. E, infine, la collaborazione per raggiungere un nuovo livello di perfezione della macinatura.

Victoria Arduino al Caffè Culture Show a Londra

Re:connect ̬ il nuovo concetto di Victoria Arduino per il 2021 Рun luogo dove incontrare i tuoi roaster preferiti e conoscere i progetti su cui stiamo lavorando.

Il periodo complicato che stiamo attraversando sta mettendo a dura prova le relazioni e i rapporti con gli altri. Come community abbiamo il potere di attuare dei cambiamenti positivi, cambiare il nostro mindset e ri:connetterci con gli altri.

Non vediamo l’ora di incontrarti al Caffè Culture Show il 2 e 3 Settembre per gustare insieme dei caffè di qualità preparati con la Eagle One Prima, per conoscere i ragazzi di Youth Academy UK e affinare le nostre conoscenze con Coffee Knowledge Hub.

Sii parte di questo cambiamento.

Registrati oggi per scoprire in che modo possiamo ri:connetterci.

Segui l’account Instagram di victoriaarduino_uk per rimanere sempre aggiornato sull’evento!

 

 

ADI Design Index 2020. Eagle One in mostra alla Casa dell’Architettura a Roma.

Dopo l’esposizione presso l’ADI Design Museum di Milano, Eagle One è volata a Roma alla Casa dell’Architettura – Acquario Romano per una nuova mostra che presenta una scelta significativa dei prodotti selezionati per l’ADI Design Index, la rassegna annuale del miglior design italiano.

Eagle One di Victoria Arduino, infatti, è stata selezionata per il prestigioso riconoscimento ADI Design Index 2020. Adi Design Index 2020 è una speciale selezione, realizzata dall’Osservatorio permanente del Design, che comprende prodotti e sistemi di prodotto di ogni merceologia, ricerche teorico-critiche, ricerche di processo o d’impresa applicate al design.

La scelta della location romana è molto significativa: la Casa dell’Architettura è una nuova importante istituzione culturale ed espositiva, con il compito di promuovere la cultura architettonica romana e l’architettura contemporanea in generale attraverso mostre, premi, conferenze, incontri e iniziative di carattere nazionale e internazionale.

La mostra ADI Design Index 2020 sarà visitabile fino al 2 luglio presso la Casa dell’Architettura a Roma, piazza Manfredo Fanti 47.

Black Eagle entra nella Città Proibita

Le interconnessioni tra design, tecnologia e cultura millenaria cinese.

La cultura e il consumo del caffè in Cina si sta rapidamente diffondendo con tassi di crescita annui pari al 30% (leggi l’articolo qui). Oggi il caffè è diventato di uso comune in Cina, ma rimane invariata la sua associazione a un prodotto di alto valore e viene supportato da tecnologie sempre più innovative.

È il caso del “Cafè by the Forbidden City”, un coffee shop inaugurato un po’ più di due anni fa e che si trova in una location particolare e suggestiva, quella del Museo del Palazzo Shenwu Men (Gate of Dive Might, Porta del Potere Divino, ndr) a Pechino. Da qualche mese il coffee shop prepara le sue bevande con una speciale VA388 Black Eagle in rame in un ambiente che permette ai loro ospiti di apprezzare e vivere la cultura cinese in continuità con l’esperienza avuta nella visita al palazzo Shenwu Men.

 

Gli interni del caffè sono arredati con molti mobili in legno con pavimenti in ardesia grigia e le pareti sono decorate con la carta da parati raffigurante la “Mappa di Qian Li Jiang Shan (千里 江山 图)”. Le travi del soffitto sono inoltre drappeggiate con arazzi ispirati alle opere del Museo del Palazzo. L’inserimento di un prodotto tecnologico, che si adatta con materiali e colori all’atmosfera del locale in cui è inserito, diventa anche un messaggio dell’evoluzione della cultura del caffè in Cina.

È così che di fronte alle nuove sfide i territori con le loro conoscenze e gli specifici saperi assumono una nuova importanza sociale, culturale e produttiva e si interconnettono. Ed ecco che il design e la tecnologia possono assumere il ruolo di attori nel confronto tra locale e globale nel nome del caffè.